martedì, dicembre 02, 2008

Il Pappa è più forte del Katenaccio che è più forte del network (pagelle di Chila)

Avete presente la giornata no? Niente, in confronto al black out avvenuto in occasione della prestazione Katenacciara contro i forti Pappalettere. Il tutto si può riassumere con pochi fatti, ma concreti: assenze da entrambe le parti, ma gli avversari sono più squadra e portano a casa una vittoria fatta di contropiedi e di organizzazione tattica.

Chilavert 6: la sufficienza ci sta, nonostante i nove gol subiti. Entra in campo con la solita goliardia e la voglia di scherzare, ma dopo pochi secondi subisce un gol assurdo per incomprensioni con i compagni di difesa, e la voglia diminuisce. Poi subisce un'autorete, e la voglia passa. Poi si incazza e decide di portarsi in proiezione offensiva, e segna di testa su assist dello Zio. Ma di scherzare, proprio non c'ha voglia.

Nicolò 5: contro i lunghi e possenti difensori avversari, è difficile tenere il passo. Si da' da fare quanto può, ma per i miracoli non si è ancora attrezzato. Potrebbe strappare un 5,5, ma contro di lui vanno due episodi: l'errore del primo gol subito e il fatto che a metà partita è praticamente con la lingua di fuori, senza fiato, e frastornato.

Mimì 5,5: incredibile, ma vero. Anche per chi è abituato a sfoderare prestazioni difensive sempre eccellenti, capita di non poterci fare davvero nulla. La nuvola di Fantozzi si abbatte su di lui: realizza un gol di testa, in torsione su punizione da destra, una chicca, se non fosse per il piccolo problema che la punizione l'hanno battuta gli avversari e la porta era la sua. Poi, sbaglia anche un gol, ciliegina sulla torta di una prestazione parecchio negativa.

Rocky 5,5: "che è colpa mia se non corro? guarda che panza!" è il rimbrotto del terzino destro a fine partita. In effetti, uno dei problemi più grossi riscontrati in questa gara è stato il fatto che, una volta superato, Rocky rimaneva imbambolato a guardare le congiunzioni astrali, in attesa che il teletrasporto lo riportasse in zona difensiva. Peccato che, da queste azioni, sono nati un paio di gol avversari. Il 5,5 è frutto del gran gol realizzato con una botta di destro all'angolino.

Puma 5: opinione personale di me medesimo -> se la squadra non gira, Maurizio non sta giocando bene. Ed è un'opinione che mi porto dietro dal momento in cui è finita la partita. Certo, ci sono tante cose da prendere in considerazione, come ad esempio il fatto che fosse una giornata storta per tutti, però se il gioco non si costruisce, non si può finalizzare. E se ci becchiamo migliaia di gol in contropiede, è perché forse a centrocampo non si fa filtro. Ma magari sbaglio. O forse no.

Zio 6,5: tra gli 8 giocatori, spicca una figura. La pelata fumante dello Zio al termine della partita è l'emblema dell'impegno e della grinta che ha messo in campo: in una delle peggiori gare di questa stagione, riesce a fornire assist brillanti, a realizzare un gol strabiliante e a spronare i suoi compagni a dare di più. Nonostante abbia superato gli anta (anche da un po'), ha la voglia di un giovanotto. Ammirevole.

Ciro 4,5: un corpo estraneo. Convocato all'ultimo momento per le solite defezioni, non fornisce l'apporto desiderato. Resta quasi sempre estraneo alle manovre di gioco, perde molti palloni e provoca, a causa del vizio di tenere troppo palla, nomerose occasioni per gli avversari. Che dire, speriamo che alla prossima gara sia pià incisivo.

Marcolinho 5,5: tiro, palo, punizione, traversa, sponda, non c'è nessuno. Una partita veramente incredibile per la nostra punta, che non è riuscito a dare incisività alla manovra. Ma d'altronde non siamo di fronte a Superman: se nessuno gli da' una mano, più di tanto non può fare. Ed è quello che è maggiormente mancato ai Katenacci in questa gara. E pensare che non l'avrei mai detto: Cruz, dove sei?

3 commenti:

Chilavert ha detto...

ma tu guarda un po' che mi tocca fare :)

Giorgio ha detto...

raga sfidarella x la prox settimana?? :)

Studenti ha detto...

mi spiace aver influito così male sulla partita, ma praticamente da subito ho accusato dolori al ginocchio. Ancora oggi cammino zoppo e non so cosa sia.
Ciro