giovedì, luglio 29, 2010

il regista dice stop - Katenaccio 6 - Proforma 8

Si interrompe il filotto dei pettirossi su Proforma (che, per inciso, ha già lanciato un'ipotesi di gara 5 per lunedì prossimo). Il Katenaccio perde di due gol una partita che si poteva tranquillamente vincere.

La perde in contropiede, la beffa per una squadra difensiva come la nostra. La perde in seguito ad episodi, rimpalli e distrazioni. Giochiamo quasi solo noi, ma non siamo precisi come dovremmo, a centrocampo lasciamo troppo spazio a Gettone, Mezzapesa si lancia negli spazi, Mimì sbaglia la partita e così dobbiamo raccontare una sconfitta decisa dai registi.

Giangi 6,5: di sicuro il più solido dei nostri. Spesso si arrende al terzo o quarto tiro in porta consecutivo, tra rimpalli, flipper, deviazioni e distrazioni. Fa il possibile per tenere la squadra in linea di galleggiamento ma spesso è tradito dai suoi compagni di reparto. Come sempre, si dimostra una garanzia.

Carofiglio 5,5: il solito. Un po' meglio del solito tatticamente (a parte qualche tentativo come ala sinistra/mediano/centravanti/incursore), il solito generoso, il solito eccessivo entusiasta, al limite del caotico. Spesso si trova nel cuore del gioco ma non sa cosa fare. Cerca lo spazio ma non lo trova, non detta lo schema nello stretto e spesso butta la palla alta e in mezzo, con avversari molto più alti e robusti di noi.

Mimì 5: il grande assente della sfida di ieri. Si fa uccellare da Mezzapesa più di una volta e in diversi modi: lancio in verticale di Gettone, lancio dalle fasce, taglio nello spazio, partenza da centrocampo spalle alla porta, cross in area e malinteso con il portiere. Con un Mimì appena sufficiente avremmo raccontato un'altra storia.

Duni 6: dopo secoli, gioca una partita da terzino. Fa sia la fase difensiva che quella offensiva e, senza dubbio, toppa la difensiva e azzecca l'offensiva. Dietro soffre oltre ogni ragionevolezza contro Enzi e quando Pippo Mezzapesa è dalle sue parti non è contenuto come dovrebbe. Quando spinge, invece, fa qualche errore di impostazione ma anche molti danni. Una bomba da fuori area e un palo interno su tiro, sempre da fuori, non bastano nè a far vincere al Katenaccio nè a smuoverlo da una sufficienza a dir poco stentata.

Diego 5: prova deludente da parte del nostro talento sudamericano, decisamente a disagio quando i ritmi delle partite si alzano un po' (e questa Proforma-Katenaccio è stata assai più intensa delle altre). Non gioca nè come mediano nè come ala nè come punta, un lusso troppo grande per una partita in cui, dall'altra parte, c'è un regista fortissimo e i pericoli arrivano in velocità. Quando ha la palla sui piedi non fa mai cose banali, ma quando si tratta di lottare sembriamo quasi in inferiorità numerica.

PJ 6: l'unico in grado di cambiare l'inerzia della nostra squadra, si fa un mazzo tanto ma porta a casa molto meno di quello che semina. È l'unico che salta l'uomo, l'unico che cerca compiutamente i compagni di squadra, l'unico che si muove su tutto il fronte d'attacco. Ma pare poco lucido sin dalle prime battute. Tira da ovunque senza risultati, spesso si incaponisce (più per disperazione che per altro) nella soluzione personale e si scontra con il muro difensivo avversario. Generoso.

FaFà 6: anche lui si impegna ma è assai più timido del solito. 9 volte su 10 si nasconde dietro Olaf e Silvio, che lo schiacciano. Troppo spesso parte spalle alla porta, uno spreco per una punta veloce e con il suo sinistro. Quando riesce a giocare la palla e a saltare l'uomo sono sempre guai per gli avversari, ma accade troppo poco. Se giocasse con noi con continuità diventerebbe devastante.

Gol
Fatti: Fafà 2, PJ 2, Duni 1, Diego 1.
Subiti: Giangi 8.

2 commenti:

Giangi ha detto...

Lunedì sarò spiaggiato in calabria e quindi nn potrò proprio esserci :D
Ne approfitto per augurare a tutti buone vacanze,ci vediamo a settembre per la ripresa,per fortuna a metà agosto vado in trentino e potrò forse tornare con una condizione decente :P

Darayavaush ha detto...

Ragazzi, sono di nuovo a Bari. Non sapevo della partita di ieri. Fatemi sapere se giocate lunedì.