giovedì, marzo 27, 2008

orgoglio rosafante

Il Katenaccio gioca una partita alla Katenaccio e sembra essere in grado di portare a casa il furto perfetto. A 5 minuti dalla fine, senza Puma in mezzo al campo, Cruz nè in porta nè avanti e Mimì portiere di superemergenza, i pettirossi erano riusciti a difendere strenuamente i pali. Ma nel finale l'argine non riesce a contenere l'ondata fucsia e finisce 2 a 2. Risultato giusto, se non addirittura stretto agli avversari, che però devono essere comunque felici del rocambolesco recupero.
Pettirossi incapaci di giocare la palla come nel recente passato anche a causa di qualche scompenso tattico legato alle novità di formazione, comunque commoventi dal punto di vista dell'impegno e della voglia.

(vi scrivo dalla camera di commercio di Milano, cosa non si fa per il Katenaccio...)

Mimì 6,5: fa alla grande il suo dovere. Non è portiere, e a tratti è chiaro. Ma non commette grossi sbagli, dà una certa sicurezza al reparto (è addirittura eccessivo nel tentare di giocare sempre la palla, a volte bisogna essere macellai e lanciare) e solo un eurogol e una mischia all'ultimo secondo sono in grado di forarlo. Con lui sulla linea di difesa le cose sarebbero andate diversamente, per quanto ci siamo difesi alla grande.

Duni 6,5: dà sempre la sensazione di essere superabile e di non essere in grado di tenere botta agli avversari, ma alla fine si rivela solo una sensazione. Gestisce bene la difesa, tiene botta a Macaco (con molto mestiere) e a Gigi (con qualche anticipo in più e qualche spinta in meno) e non commette gravi errori. Con un po' di sicurezza in più sarebbe stata una grandissima prova.

Max 7,5: a mio avviso il migliore in campo, in particolare nella ripresa. Un secondo tempo da killer: recupera una serie interminabile di palloni, specie nelle mischie, è duro ma non cattivo, butta ben pochi palloni, non sbaglia i movimenti. Quando gioca così, è assolutamente in grado di far fare il salto di qualità all'intero reparto. Duni e Mimì devono sgolarsi per fare i complimenti.

(aspettate che vado nell'altra sala)
(6 ore dopo...)

Hisham 6: non compie grossi danni ma nemmeno particolari sfracelli. Spinge meno del solito, e quando ci prova viene servito meno del solito. Sembra soffrire gli spazi strettissimi concessi dal Rosafante. Appare più convincente quando può partire in contropiedi o su spazi larghi. Comunque preziosissimo nell'ottica di un katenaccio (non intesa come rinomata squadra di calcio della bassa Barese)

Pj 5: ci prova, anche una certa determinazione, ma non riesce a fare l'uovo da nessuna parte. Davanti alla difesa non ha gli automatismi per lanciare nè la corsa per aprirsi gli spazi per impostare. Prova in altre zone del campo, in particolare sulla fascia sinistra, ma non riusciamo a registrare sue azioni degne di nota.

Marco 5,5: un altro delle nostre punte di diamante sottotono. Con Soda, Lucano e PJ in campo non può avere solo licenza di attaccare, ma allo stesso tempo non viene chiamato a fare il terzino e perciò finisce in posizioni ibride senza avere la possibilità di incidere. Una partita che è una fotocopia a colori (che metafora del cazzo per spiegare mezzo voto di differenza) di quella del Presidente.

Lucano 6: meriterebbe di più per la sua solita grinta e anche per la determinazione con cui cerca il gol, ma è all'ennesima inadempienza disciplinare e all'ennesima ammonizione della stagione. Un peccato, specie perchè non si ottiene mai nulla e, anzi, si rischia di mettere in difficoltà i compagni. Lucano, quando ti incazzi non gastemare l'arbitro, dimmi che sono brutto.

Soda 6,5: finalmente un Soda fatto a Soda. Ci stupisce positivamente per la grandissima intelligenza tattica che mostra, specie nella ripresa quando, in vantaggio di 2 gol, rallenta il ritmo e fa salire la squadra. Segna il gol che sblocca il risultato con un rischiossimo rigore, imbecca il Lucano con altruismo. Prestazione più che positiva e sopratutto grande umiltà.

11 commenti:

Massimo` ha detto...

cmq. sottolinerei solamente che avendo contro "amici", abbiamo subito falli anche pericolosi e si è giocato a tratti all'insegna del nervosismo puro.

Rex_y2r ha detto...

faccio i miei complimenti a marcolinho per le punizioni che batte, da battitore a battitore.
Una facilità di calcio secondo me impressionante

Julian Ross ha detto...

ho giocato fuori ruolo e sicuramente non bene...ho cercato di fare del mio meglio,considerando che i campi a 7 mi stanno "stretti".
Mi spiace, spero che le prossime prestazioni siano migliori

Puma ha detto...

Che ci vuoi fare Max, mancava il parafulmine Puma...che si becca tutte le gasteme degli avversari... ;)

Puma ha detto...

Cmq qua mi sto rompendo i coglioni a fare lo shift... Non so più come perdere tempo.

Antunello84 ha detto...

Max penso che i falli ci siano stati da ambo le parti soprattutto per la piega che la partita aveva preso, due squadre molto chiuse e pochi spazi.

Io ho zoppicato per due giorni :)

marcolinho ha detto...

ringrazio rex per i complimenti.
:-)

Massimo` ha detto...

anto con tutta la buona volontà, non mi sembra che dalla parte nostra ci sia stata "cattiveria"(tra virgolette perchè non è prorpio giusto come aggettivo).

Antunello84 ha detto...

Non ho usato il termine cattiveria, nè mi è mai passato per la testa, ho solo detto che è stata una partita combattuta e molto fisica.

Puma ha detto...

Quindi non è il Puma ad essere un assassino... ;-)

Puma ha detto...

Cmq sono sicuro che, anche se ci sono stati dei falli, sono stati fatti perché siamo ciucci, non certo per cattiveria.
Certo il fatto che ogni squadra che incontra il Katenaccio tende a metterci qualcosa in più fa la sua parte, ma questo non può che farci onore.