venerdì, aprile 11, 2008

Google AdSense

Ho ricevuto stamattina questo messaggio da Google AdSense:

---Inizio Mail---

Gentile Maurizio Martinelli,

Abbiamo riscontrato che sui suoi annunci Google sono stati generati
clic non validi che costituiscono un rischio per i nostri inserzionisti
AdWords dal punto di vista economico. Le ricordiamo che il nostro
regolamento del programma vieta severamente qualsiasi attività che
possa aumentare artificiosamente i costi degli inserzionisti o le
entrate di un publisher.

Comprendiamo il desiderio di ricevere ulteriori dettagli sulle attività
da noi rilevate. Tuttavia, abbiamo l'esigenza di proteggere i nostri
sistemi proprietari di rilevamento. Pertanto, non siamo in grado di
fornire ai publisher informazioni più dettagliate in merito
all'attività dei propri account, incluse pagine web o utenti
eventualmente coinvolti. Apprezziamo la sua comprensione.

Le consigliamo di consultare i seguenti riferimenti per ulteriori
informazioni sull'attività di clic non validi e altre attività che
possono pregiudicare la conformità del suo account al nostro
regolamento:https://www.google.com/adsense/policies?hl=it
https://www.google.com/adsense/localized-terms?rc=IT&ce=1&hl=it
http://www.google.com/adsense/support/bin/topic.py?topic=8426&hl=it


Tenga presente che, dal momento che tutte le attività non valide da noi
rilevate vengono addebitate agli inserzionisti, potremmo rettificare
l'importo delle entrate nel suo account per tutti i giorni in cui si è
verificata tale attività.

Se ha fatto clic sui suoi annunci per curiosità o semplicemente per
vedere chi erano gli inserzionisti degli annunci pubblicati sul suo
sito, tenga presente che fare clic sui propri annunci è severamente
vietato dal nostro regolamento del programma. Come alternativa, le
suggeriamo di utilizzare piuttosto lo strumento anteprima di AdSense.
Questo strumento consente di conoscere la destinazione degli annunci
nella pagina senza correre il rischio di generare clic non validi. Per
ulteriori informazioni consulti il nostro Centro assistenza clienti
alla pagina https://www.google.com/adsense/previewtool?hl=it.

Desideriamo infine ricordarle che, qualora continuassimo a rilevare
clic non validi sugli annunci Google, potremmo decidere di adottare
provvedimenti nei confronti del suo account al fine di tutelare gli
interessi dei nostri inserzionisti. Apprezziamo la sua comprensione.

Cordiali saluti,

Il team AdSense di Google

---Fine Mail---

Vi ricordo che non è valido cliccare più volte al giorno dallo stesso ip sull'annuncio!
Per quanto possiate essere interessati a tale annuncio vi chiedo perciò di non cliccare più di una volta al giorno sull'annuncio stesso.
Se proprio siete interessati all'annuncio cercate un altro computer dal quale accedere all'inserzione pubblicizzata.

23 commenti:

Michele ha detto...

Il piano malefico Trizio-Pirellone-Giggione ha funzionato.

Doonie ha detto...

su queste cose ci incazziamo seriamente.
non sbagliate.

Michele ha detto...

Tanto lo sapete benissimo che siete voi a cliccare in maniera sbagliata...noi l'avevamo detto solo x scherzo, ma sul vostro ad sense non ci andiamo mai. Per inciso, google ha gia' annullato il nostro ad sense per il medesimo problema, e Nicola, esperto informatico, ci ha detto che lo fanno sempre quando si tratta di sganciare il denaro. Comunque tranquilli, il problema, se reale, e' solo causa vostra, e nonn degli esterni.

Doonie ha detto...

va bene :) io dovevo fare l'imponimento, è stata una mia idea e la volevo difendere.

Pirellone ha detto...

confermo,ancora un po'di tempo e vi cancelleranno l'account...fidatevi è questione di tempo,ci sono forum e blog pieni di persone incazzate con google!'tacci loro

Michele ha detto...

Comunque e' vero, ha ragione Pirellone, non so cosa si possa fare, ma comunque e' impossibile avere la meglio su di loro se vi vogliono fregare.

giggione ha detto...

COMUNICATO MEGAPRESIDENZIALE

Cari amici del Katenaccio, scrivo questo comunicato in occasione dell’increscioso episodio verificatosi in occasione della partita di giovedì 10 c.m..
Al fine di fare chiarezza su quanto accaduto, faccio un breve resoconto degli avvenimenti. In occasione della partita organizzata contro di voi il 3 aprile e alla quale era stata data conferma dal vostro capitano, la vostra dirigenza, dopo aver avuto disponibilita’ dal Rosafante, chiedeva di invertire le partite del 3 e 10 aprile. Questo con il lodevole intento di mantenere tutte le competizioni contro il Pappalettere e del torneo di storie di un livello adeguato.
L’anticipo della partita del Rosafante, causava grossi problemi organizzativi. Questi venivano prontamente risolti grazie al megapresidente che di sua iniziativa contattava la dirigenza degli elefanti rosa e riusciva ad organizzare la partita. Va dato atto al Puma e a Cruz di essere stati determinanti con la loro disponibilita’ per la rapida soluzione del problema.
Il mercoledi’ successivo, ricevevamo un post sul nostro sito da parte di Soda (che voglio ringraziare a titolo personale) che segnalava la difficolta’ organizzativa per la partita del giovedi’.
Il giovedi’ stesso il Puma segnalava come i sopravvissuti dalla partita del torneo di storie erano solamente 2.
Non arrivava alcuna altra comunicazione ufficiale e l’unico interlocutore della vostra squadra era Soda che chiedeva a noi delucidazioni sulla conferma della partita.
L’impossibilita’ da parte nostra a coprire i buchi della vostra organizzazione e il venire meno di Amoroso nella nostra squadra, ci lasciava concretamente nell’impossibilita’ di organizzare anche il piu’ banale dei 5-5.
Il Pirellone, poiche’ nel frattempo nessuno della vostra squadra dava segni di vita, provvedeva ad annullare la prenotazione del campo alle ore 20.00 circa.
Di fatto nell’arco temporale di otto giorni, causa le vostre necessita’e disordini organizzativi, il pappalettere si trovava ad affrontare una partita di basso profilo e a non giocare la seconda.
Dopo aver protestato sul vostro sito, la nostra protesta restava priva di risposta sino al topic di duni sul vostro blog e alle scuse ufficiali riportate sul nostro forum che arrivavano solo al sabato della stessa settimana su esplicita richiesta da parte di marco. In un suo topic vi faceva infatti notare, nel complimentarsi per il buon esito della partita del torneo di storie, la necessita’ di “dire due parole ai pappali”.
Voglio inoltre rammentarvi che questa sfida (senza contare il trofeo del male) arrivava subito dopo la partita Katenaccio-pappalettere che fu modificata in real tressette-pappakatenaccio. In tale circostanza il Katenaccio alla stessa maniera si dileguo’ dalle fasi organizzative e solo l’ottimo Mimì si rese disponibile per la partita serale.
E’ evidente come la vostra organizzazione negli ultimi scontri che avremmo dovuto giocare sia stato assolutamente lacunoso.
Mi dispiace inoltre farvi notare come anche da un punto di vista comportamentale siate stati assolutamente poco corretti: non ho ricevuto nessuna telefonata dalla vostra dirigenza che mi avvisasse dei problemi d formazione che avreste avuto; non ho ricevuto nessuna telefonata che mi avvisasse della votra indisponibilita’ a presentare la squadra al campo; le scuse arrivavano tardive e solo dietro esplicita richiesta.
Dalla prossima volta chiedo quindi che i rapporti intersocietari di tipo organizzativo siano tenuti sempre ed esclusivamente da una unica persona e che nel caso si verifichino dei problemi, di essere contattato prontamente per mettermi nelle condizioni di poter fronteggiare le difficolta’.
Mi permetto inoltre di segnalare come tale comportamento sia lesivo dei rapporti di “buon vicinato” e sicuramente non auspicabile in un momento in cui si sta cercando di costruire qualcosa insieme.
Il Pappalettere si sta concretamente impegnando per la riuscita del progetto Network e sembra strano che proprio da una delle compagini a parole più interessata a tale progetto, nei fatti dimostrato con l’apertura del forum, si possano scorgere atteggiamenti malsani e poco attinenti con lo spirito proposto.
Il Pappalettere ritiene che tali problemi derivino esclusivamente dalle carenze di organico e dalla concentrazione che il Katenaccio in questo momento sta riponendo nella fase finale del torneo di storie.
Fermo restando che le scuse date, anche se tardive, sono assolutamente accettate e che quanto accaduto non lascera’ strascichi, essendo il vostro organico attuale non adatto all’organizzazione di piu’ incontri settimanali, il Pappalettere ritiene di non voler ulteriormente organizzare partite con la vostra squadra sino alla conclusione del torneo di storie e che non proporra’ comunque ulteriori sfide, anche al termine di quest’ultimo, attendendo segnali in questo senso dalla vostra dirigenza.
Questo al fine di permettervi di riacquistare la serenita’ e la correttezza che vi contraddistingue e la concentrazione e rigore organizzativo per le sfide interne con le squadre del network.
La compagine biancoverde ricordando che dieci anni di esperienza sui campi di pallone insegnano tante cose (in particolare il rispetto degli avversari) e nella speranza di poter riprendere il più presto possibile a giocare contro di voi, vi augura una ottima riuscita nel torneo di storie.
Con amicizia
Il megapresidente Giggione

Puma ha detto...

Senti Giggione,
io c'ho provato a contattare tutte le persone possibili. È stato uno sfortunato caso che sia io che duni e mimì ci siamo fatti male mercoledì scorso. A queste defezioni si è aggiunto il bidone di Gino in mattinata. La mancanza di giocatori vi viene segnalata nel momento in cui esauriamo tutte le nostre cartuccie, pertanto vi è stata segnalata a partire dal mercoledì via Forum e Blog (prima ancora della partita del Torneo di Storie). Lo stesso fatto che voi non abbiate trovato più di 7 persone di cui solo 2o3 Titolari dimostra come i problemi organizzativi ci siano stati da entrambe le parti.
Le scuse sono pervenute quando è stato possibile dato che, in concomitanza con la fine della campagna elettorale Duni è stato molto impegnato ed è la persona da noi preposta a trovare i migliori toni e parole per confrontarci con le altre squadre senza fraintendimenti.
Voglio inoltre fare notare come i membri del Katenaccio siano gli unici cazzoni ad andare in aiuto delle altre squadre per poi non ottenere la benché minima risposta quando l'aiuto è richiesto.

Michele ha detto...

Maurizio, io credo che tu abbia mal compreso le motivazioni per cui Cesare ti ha rimproverato, chiedendo le ute scuse. Ad ogni modo, auspico che tu chiarisca quetse motivazioni personalmente con lui. Questa volta io cerchero' di tenermi fuori il piu' possibile da questa storia.

giggione ha detto...

IN EFFETTI LA TUA RISPOSTA VA UN PO' SOPRA LE RIGHE RISPETTO A QUELLA CHE E' LA MIA.
iL RIMPROVERO CHE MI PERMETTO DI FARVI E' QUESTO:
SE NON AVETE LE ENERGIE PER FARE DUE PARTITE LA SETTIMANA PERCHE' LE FATE?
NELLE ULTIME DUE OCCASIONI E' CAPITATO DUE VOLTE.
SE AVETE DIFFICOLTA' PERCHE' NON PRENDETE IL TELEFONO E NON MI CHIAMATE.
DISTINGUIAMO QUANTO SI POSSA FARE VIA FORUM E QUANTO DEBBA ESSERE FATTO VIA TELEFONO.
POI LE SCUSE PAZIENZA ANCHE PERCHE' L'ELEGANZA NELLA GESTIONE DEI RAPPORTI INTERASSOCIATIVI E' QUALCOSA CHE NECESSITA DI TEMPO.
NON CAPISCO PERCHE' I RISENTITI DOVREMMO ESSERE NOI E INVECE TI COMPORTI COME SE LO DOVESSI ESSERE TU.
COMUNQUE PER ME LA QUESTIONE FINISCE QUI ANCHE PERCHE' NON C'E' NULLA DA AGGIUNGERE.
EVENTUALMENTE NE PARLEREMO DOPO UNA BUONA BIRRA.
NON MI SEMBRA COMUNQUE DI ESSERE MAI STATO CONTATTATO PER GIOCARE A PALLONE CON IL KATENACCIO. CON UN PO' DI RIBREZZO NON AVREI ESITAZIONE A FARLO.
LE DECISIONI FINALI SONO SEMPLICEMENTE LE OVVIE CONCLUSIONI DI UN PRESIDENTE CHE CERCA DI TUTELARE GLI INTERESSI DEI SUOI GIOCATORI DI PALLONE.
FINITE IL VOSTRO TORNEO E VEDRETE CHE TORNERA' TUTTO A POSTO.
CON LA SOLITA STIMA.
Cesare

Pirellone ha detto...

Ribadisco aggiungendo che un conto e trovare una persona (possibilissimo), un conto è trovarne 6 per l'altra squadra...modi e tempi completamente opposti!!
saluti

Maurizio ha detto...

Innanzi tutto non mi sembra di avere risposto sopra le righe. Era chiaro che il 'cazzoni' di sopra si riferisce al fatto che nonostante avessimo postato su tutti i forum e blog delle compagini del 'NetWork' richieste di aiuto, non abbiamo ricevuto la benché minima risposta, neanche per dire: 'mi dispiace non può nessuno'. Chiaramente me ne ricorderò quando leggerò topic simili scritti da altri.

Per il resto va bene, prendetevela quanto volete. Noi ci siamo scusati e siamo con la coscienza a posto. In più vi invitiamo a riflettere che anche voi avete dovuto fronteggiare gravi problemi di organizzazione che, in ogni caso, non vi hanno pemesso di raggiungere
la quota di otto persone. Quota di otto persone che non raggiungete mai se non viene qualcuno a salvarvi il culo, che sia io, nicolò, popou o altri.

Dal vostro comunicato emerge che è colpa nostra se avete giocato una partita loffa contro i Rosafante...Hanno avuto 3 giorni per organizzarsi e certo a loro non si è fatto male nessuno il giorno prima. Erano anche contenti di spostare la partita.

Se ci siamo fatti male in 3 prima di giovedì che cosa volete da noi? Sono cose che capitano. In particolare ci siamo fatti male io, Mimì e Duni, cioè i tre che si sbattono maggiormente per chiamare le persone.

Dopo aver esaurito tutte le nostre cartucce ho detto a Soda e Cruz di parlare direttamente con Nicola. Se non siete stati contattati da me è solo perché era più ovvio che vi contattassero loro dato che io non avrei giocato.

Comunque alla fine pure voi eravate in 7 di cui due titolari (Giggione, Pirellone), per cui tutta questa storia che state facendo mi sembra solo un tentativo di distogliere voi stessi dai problemi che avete a fare la formazione.

Continuo a pensare che noi ci siamo comportati nel modo più corretto possibile, e non nel modo barbaro con cui ci avete dipinto.

Michele ha detto...

Maurizio, ripremesso che vorrei tenermi fuori da una vicenda che mi sembra anche piu' chiara di quello che sembra, continuo a farti notare come a mio parere tu non abbia ben compreso qual'e' l'appunto che ti viene mosso.

Sulla veridicita' delle motivazioni delle diverse assenze tra le vostre fila, non ci sono dubbi, anche se come tu stesso ammetti si tratta di un problema endemico nell'ultimo periodo, e dunque l' emergenza di giovedi scorso era prevedibile, specie perche' si sapeva che mercoledi si sarebbe giocata una partita di fuoco. Qualcosa di piu' si poteva fare. Ma ok, capita.

Ma non e' questo il punto. Guarda, e' una questione del modo in cui gli altri percepiscono il vostro comportamento. Il povero Soda veniva a chiedere il giovedi pomeriggio a noi (!) del pappalettere notizie sul Katenaccio e sul numero di pettirossi disponibili. Questo episodio non depone molto a vostro/tuo favore, e non e' una questione di coscienza pulita (su cui non dubito), ma di correttezza. Questo episodio testimonia di una certa superficialita' nell'affrontare e gestire la situazione, oltre ad una certa mancanza di coesione interna.

L'idea che avete dato e' di un gruppo di persone che non si e' interessato minimamente della questione. Lasciamo stare che, a tuo dire, ci siano stati dei tentativi per salvare il salvabile. Il punto e' che non e' pensabile che il giovedi pomeriggio non si abbiano notizie del Katenaccio; non e' pensabile che il Presidente non sia stato neanche avvisato dell'emergenza. Mi sembra un errore di ingenuita', tipico di quando eravamo ancora piccoli.

Dico questo per ricordarti come la questione non nasca dal non aver fatto la partita, ma da una questione di modi. L'accenno alla questione rosafante poi e' comunque importante, perche' se avevate chiesto lo spostamento della partita era per esigenze di organico e di mantenere forze fresche per l'andata degli ottavi. Dunque si sapeva benissimo che c'erano delle difficolta' generali e si poteva prevedere che queste difficolta si sarebbero acuite la settimana dopo, quando la partita col pappa veniva dopo la battaglia con i lucky street. Ma ripeto: non e' quetso il punto

Il Pappalettere ha spesso problemi di formazioni, ma alla fine 8 in campo li mette sempre, da 10 anni a questa parte, e soprattutto quando ha problemi non li fa mai pesare sugli avversari di turno; semmai se proprio non ce la fa prende il telefono e avverte il dirigente degli avversari; cosa che non e' stata fatta giovedi scorso, e su questo non ci sono scusanti.

Guarda Maurizio, noi abbiamo ben altro cui pensare che accusare te per distogliere l'attenzione dai nostri problemi organizzativi. I nostri problemi restano tali, cioe' nostri, ma mai ci siamo permessi di fare pesare le nostre pecche sugli altri.

Capisco benissimo come poi giggione ci sia rimasto male anche per il dopo. Perche' nella contentezza per la vittoria e tra gli acciacchi vari ci si era dimenticati di chiarirsi con il Pappa, cosa accaduta un po' tardi e non sul merito reale della vicenda, e questo me lo devi concedere.

Lo ripeto, nessuno dubita della veridicita' delle motivazioni che hanno portato a far saltare la partita. Ma c'e' modo e modo, e il solo fatto che tu ti sia sentito in dovere di chiarire la tua posizione solo quando ti e' stato chiesto, e non spontaneamente, sembra indicare mancanza di attenzione e rispetto.

Ad averci fatto male non e' stata la mancata partita di per se', ma il fatto che si e' percepito un certo menefreghismo, una certa faciloneria nell'affrontare certe questioni come quelle dei rapporti umani.

Io non dubito che tu sia una persona corretta. Ma nei rapporti ci vuole costanza e attenzione, e soprattutto correttezza. Allora ti invito a far fare il salto di qualita' al Katenaccio che merita, ossia a diventare una squadra affidabile e seria, come vi avete insegnato in passato. Le premsee ci sono tutte...

Maurizio ha detto...

Io a Soda ho dato il numero di Nicola e gli ho spiegato quale fosse la situazione. Forse non mi ha capito bene se cercava notizie del Katenaccio da voi. Probabilmente non avete capito che Soda stesse spiegando la nostra situazione a voi, per trovare soluzione condivisa. Ciò non è stato recepito.
Poi scusate se ho avuto da fare e ho delegato le persone maggiormente interessate a comunicare con voi dei nostri problemi.

Michele ha detto...

Guarda, io non sono il tipo che se la lega al dito per una questione del genere. Per me e' acqua passata. Pero', Maurizio, aggiri troppo il problema. Il problema non e' ne' Soda, ne' gli infortuni, ma la questione e' la correttezza, anche quando si tratta di chiarire il proprio operato non solo quando ti viene chiesto, ma anche indipendentemente da questa o quella richiesta di scusa. Si puo' anche sbagliare, ma sarei orgoglioso di rendere onore ad una persona che ammette spontaneamente di aver peccato di mancanza di correttezza. La buona fede, ripeto, e' fuori discussione.

marcolinho ha detto...

Cmq vorrei pregarvi di smetterla di cliccare come agli idioti miliardi di volte!!! e non mi rivolgo agli elementi del katenaccio!!! nell'ultima settimana adsense ha registrato 461 click che confrontandoli ai 363 del mese di marzo paiono effettivamente SOSPETTI! Anke ieri abbiamo totalizzato 51 click... Sinceramente sono senza parole per certi atteggiamenti.

Michele ha detto...

Se non ti riferisci agli elementi del Katenaccio allora non capisco a chi ti riferisca. Credo che l'ultimo dei pensieri degli "esterni" sia quello di perdere la giornata cliccando milioni di volte sugli ad sense altrui. La cosa fu detta scherzosamente a Maurizio, ma mai nessuno lo ha mai fatto, almeno per quanto riguarda gli esterni. Forse l'incompatibilita' dei clic dipende dai diversi indirizzi ip da cui provengono, ad esempio se una persona clicca dal computer dell'universita e poi da quello di casa. O forse il messaggio di google e' arrivato troppo tardi, e qualcuno del katenaccio non aveva ancora capito come funzionava. Comunque la soluzione e' da cercare all'interno della squadra.

marcolinho ha detto...

e come spieghi che in una sola settimana ci siano stati più click di tutto il mese scorso mese scorso?? x piacere michele non prendiamoci per il culo...

marcolinho ha detto...

anzi ti diro di più sabato 12 aprile, dopo il post pubblicato da mio fratello ci sono stati 225 click

Michele ha detto...

Posto che ognuno puo' rispondere solo ed esclusivamente delle proprie azioni, e non dinquelle altrui, posso dirti che non sono io ad aver cliccato un cosi' alto numero di volte. Francamente non so chi sia, se sia davvero un esterno o meno. Se tu ritieni che sia cosi', l'unico aiuto che posso darti e' quello di estendere l'ambito delle ricerche ad un gruppo di persone piu' ampio di quello del Pappalettere, visto che gli esterni sono tanti, dalle altre squadre del network a quelle del torneo di storie. Per il resto non so cosa dire. Se si potesse risalire all'ip dell'utente non ci sarebbero problemi; in caso contrario, siamo nell'ambito delle probabilita'... Ossia, se qualcuno voleva farvi un brutto scherzo, questo sarebbe potuto essere chiunque abbia letto accidentalmente sul vostro blog della lettera di google. Quanto al legame con l'intervento di Maurizio, non so quanto questo poptrebbe spiegare qualcosa. Infatti noi pappali avevamo il dente avvelanto da giovedi sera, e se avessimo voluto complottare lo avremmo fatto da allora, specie perche' scherzosamente gia' da prima di giovedi si scherzava sul boicottare il vostro google ad sense... Ma ripeto: non escluso niente, io rispondo solo delle mie azioni...

Puma ha detto...

L'unico fatto che posso commentare è che c'è stato sicuramente un tentativo di boicottaggio, dato che il numero dei clic sull'annuncio è stato maggiore del numero di impressioni della pagina: ciò è possibile solo ammettendo che qualcuno si sia connesso al blog e abbia aperto dieci o più finestre di adsense senza ricaricare la pagina del nostro blog.

Chiunque sia stato sappia che è una persona meschina. E lo rimarrà finché non testimonia la sua colpevolezza: solo in questo modo potrebbe quanto meno essere perdonata.

Michele ha detto...

Qualora il colpevole fosse uno del Pappalettere mi unirei allo sdegno unanime e alla condanna di simili comportamenti.

Spero solo che 1) non sia davvero un esterno. 2) non sia l'ennesimo trucco di google per furtare gli utenti.

Anche a noi e' successo lo stesso: all'inizio avevamo sbagliato cliccando piu' del dovuto. Pero' comunque quando ci hanno chiuso (senza preavviso alcuno) il nostro ad sense ci hanno ascritto centinaia di clic in piu' che nessuno di noi aveva fatto. Io non vorrei che vi stessero combinando lo scherzo che hanno fatto a noi.

Comunque mi sa che non e' sufficiente ricaricare la pagina blog; bisogna proprio o speggnere o aspettare un periodo di tempo "non sospetto" prima di ricliccare.

Internet e' pieno zeppo di storie come la nostra/vostra con gente che non capisce come mai si sia trovata un numero di clic improvvisamente alle stelle e con L'adsense bloccato.


Guardate qui:
Per un piccolo esempio su cosa accade alla maggiorparte delle persone: http://www.alverde.net/forum/google-adsense/86228-adsense-disattivato-una-vergogna.html

giggione ha detto...

il mio indirizzo ip o qualsaiasi cosa serva e' a vostra disposizione.
Cercatele tra di voi le risposte ai vostri problemi.
ma con chi credete di avere a che fare.