giovedì, maggio 17, 2007

Real Katenaccio - RealMenteScarsi 9 - 3

Una gara tranquilla per un Katenaccio che pensa già alle vacanze. Sarà difficile raggiungere il secondo posto e così il Katenaccio pensa a divertirsi e mette in mostra buone giocate fin quando il risultato è in bilico per poi concedersi alla pura accademia nel secondo tempo.
Le maggiori pecche si sono viste in difesa dove le distrazioni di Mimì e Federico hanno concesso troppo ai non trascendentali avanti avversari.
Davanti invece buona prova di tutta la squadra che ha ordito pregevoli combinazioni palla a terra nello stretto e belle aperture sulle fascia scoperta della difesa avversaria.
Una partita comunque senza storia visto il divario tecnico e tattico tra le due squadre. Partita che comunque poteva essere giocata meglio da un Katenaccio che, soprattutto nel secondo tempo, è apparso svogliato e ha cercato più che altro di far passare il tempo senza soffrire troppo.

Federico 6: Ci si aspetta di più da lui. Complice un avvio di gara in cui non ha subito un tiro, nella seconda metà della prima frazione ha subito un gol accompagnando con lo sguardo la palla...in porta. Si è ripreso nel secondo tempo dove ha dominato la nostra area supportando a dovere una difesa un pò ballerina.

Mimì 5,5: Non può prendere la sufficienza, è vero che giocava praticamente da solo dietro, però da quando si è fidanzato non è più lui: svogliato, distratto, concede troppo agli avversari, giochicchia troppo col pallone e non cerca sempre il passaggio più facile. La Sindrome di Cruz colpisce ancora?

ReAle 7,5: Centravanti aggiunto sulla linea dei difensori. Il voto è giustificato dai 3 gol e la grande corsa che compensano gli scompensi tattici dovuti alla sua propensione offensiva. Comunque è stato decisivo.

Gioacchino 6: Terzino sinistro non è proprio il suo ruolo e lo dimostra regalando un assist di tacco all'attaccante avversario. Non è a suo agio in fase difensiva ma si propone con ordine in quella che più gli si addice, cioè quella offensiva. Regala sombreri agli avversari e assist ai compagni che accettano felici.

Puma 6,5: Voto meritato soprattutto per una prima frazione da vero regista: porta avanti palla, da sempre il "la" all'azione, giostra con precisione e geometria con i compagni e segna un pregevole gol. Nel secondo tempo scompare un pò perché la squadra cerca troppo il lancio lungo e le sponde centrali di Soda e Marco non arrivano mai.

Marcolinho 7: Anche per lui 3 gol fatti e 4 mangiati (incredibile quello su passaggio di Gioacchino, doveva solo appoggiarla in porta!). Si muove molto e bene intorno al centravanti-boa Soda. Quando può andare al tiro è sempre decisivo.

Soda 6,5: Poteva fare molto di più. Anche per lui un grandissimo primo tempo, giostra con i compagni accompagnando sempre con le sponde le discese dei terzini e del mediano. Nel secondo tempo vuole segnare a tutti i costi il secondo gol personale e non ci riesce perché si incaponisce troppo nella soluzione personale quando, facendo girare la palla, sarebbe riuscito a creare più occasioni con i compagni.

3 commenti:

Mimì ha detto...

un solo commento possibile......invidiosi!!

accetto lo sfottò :)

mik ha detto...

Consolati, pensa al Puma, condannato a ricevere sempre quel mezzo voto in piu' per pura compassione, giusto per lenire la disperazione di essere un mediocre giocatore da 6 fisso, senza carattere, anonimo.

Julian Ross ha detto...

bravi ragazzi, chiudiamo con onore questo torneo e continuiamo per la nostra strada