mercoledì, luglio 25, 2007

coppa d'africa

Sono partite da allenatori bosniaci che gridano insulti razzisti ai loro stessi giocatori, quelle che si giocheranno in questa settimana all'Olimpic Center. Ne fanno tesoro i ragazzi della Nardullese che si presentano stile Harlem Globetrotters, con maglie da basket smanicate e giocano forse anche meglio del Katenaccio, ma incontrano una sconfitta per 4 a 2. Decisivo il Presidente, motivato dal rientro in campo coi pettirossi dopo una lunga trasferta bolognese, proprio nel giorno della sfida contro suo fratello, decisamente puù modesto ieri sera.

Gino 6,5: esilarante il suo primo "MIAAAA" della carriera: tenta di bloccare il pallone ma evidentemente è ancora in trance per aver finalmente emesso un gemito autoritario e manca il pallone manco fosse un capitone il 24 di dicembre, con quella quarantina di gradi di meno. Eppur si muove. Sempre un pò lentamente nelle uscite, ma sta finalmente migliorando quei piccoli automatismi che, una volta appresi, lo potrebbero rendere davvero difficile da scardinare.

Mimì 7: basterebbe una frase degli avversari: "spezziamo una gamba a Mimì, altrimenti non riusciamo a segnare!" E in effetti spesso è così. A parte qualche misunderstanding soft con Gino, domina da par suo la difesa, e finalmente si va a divertire nelle lande dell'attacco, sfiorando pure il gol. Dà sicurezza al reparto, come sempre, e altrettanto come sempre spadroneggia spaparanzato quando si tratta di giocar d'anticipo.

Max 6,5: bella partita per il terzino destro, che a parte qualche distrazione non mette mai a rischio la sua fascia, su cui tutto sommato si cazzeggia di più (sia in attacco che in difesa). Ogni tanto parte palla al piede e dà la sensazione di potersi portare dietro tutte le punte rapide della Nardullese e farci un Arbre Magique all'odore di sudore stantio. Aspettiamo con ansia un suo gol, che sia sfilduro o capocciata.

Duni 7: se mettessi i - e i + alle pagelle, come a scuola, il 7- ci sarebbe stato proprio tutto. Negli ultimi 2 mesi, probabilmente anche a causa del piede non più infastidente (e quindi di un pò di paura che si scioglie, piano piano, sottovoce, come direbbe Marzullo) è cresciuto alla grande in personalità. Ha coraggio nel portar palla (addirittura lezioso talvolta), nell'azzardare dribbling e nel puntare l'uomo. In difesa, pur avendo qualche piccolo calo di concentrazione, riesce tutto sommato a contenere i continui raddoppi di marcatura.

Puma 6,5: dura la vita dei mediani quando ci sono 100 gradi. Già correre per tutta na partita gettando la gamba oltre l'ostacolo e provando pure ad avere la lucidità di impostare è un'impresa. Aggiungi che al secondo scatto sei col fiatone o nella migliore delle ipotesi hai già sudato i 3 litri d'acqua al giorno che tutti i medici consigliano di bere, e allora si intuisce come difficilmente avrebbe potuto fare di più ieri. In considerazione anche del fatto che la Nardullese non ha schierato un suo omologo, quindi era davvero dura giocarsela.

Marco 6: per l'attaccamento alla maglia (ieri d'essai, del PSG, per l'ala appena tornata con le ali Alitalia o Airfrance nella natìa Bari dalla città dell'Ammore), più che per la sua prestazione che, ovviamente appesantita dal viaggio internazionale, dalla differenza di temperatura e anche dal benessere legato all'Ammore, ne ha risentito. Eppure nel finale ha iniziato anche lui a divertirsi, con un paio di fugoni sulla fascia destra, terra di nessuno quando le squadre si sono allungate (perchè, sono mai state corte?)

Cruz 6,5: partita abbastanza agevole per la punta Katenacciara, che non ha dovuto nemmeno aiutare troppo Duni e si è potuto dedicare alle sue scorribande nella pampa. Finalmente la squadra ha giocato di prima e lui ha giocato di prima con Soda, regalando pochi ma significativi momenti di bel gioco. Porta a casa pure la marcatura e quindi si regala e regala emozioni ai suoi fans e alle mille donnine che gli ronzano attorno e che vorrebbero fiaccarlo.

Pj 7,5: una partita da numero 10. Magari non lo vedi per dei quarti d'ora (e sicuramente anche farsi tutti i ruoli del campo non deve averlo aiutato), poi parte e non lo si ferma più. Eccezionale il suo gol, per la freddezza nei dribbling ma anche per lo stress fisico, accentuato dalle caldane, per completare il coast-to-coast. Poi è sempre il più pericoloso, impegnando un eccellente Borrelli in parate alla Totò Soviero. Ne segna altri 2 nel finale. Grandissimo ritorno.

Soda 5,5(->6): l'unica nota un pò dolente della squadra. Non perchè non si impegni, non perchè non faccia giusti movimenti (anzi, ieri spesso è stato dove doveva stare), ma perchè non riesce a segnare. In un paio d'occasioni si mangia anche gol tutto sommato facili, in altri casi sbaglia il controllo. Sicuramente una partita non facile per lui a causa del nostro modo di giocare (per troppo tempo schiacciati nella nostra metà campo, con ripartenze spesso confuse), ma da Sodasson ci aspettiamo sempre la zampata.

10 commenti:

Puma ha detto...

Io un 6,5 a Soda l'avrei dato. Alla fine ha giocato di sponda abbastanza bene e si è mosso altrettanto bene. E' vero che non ha fatto gol, ma ha favorito gli inserimenti dei centrocampisti.

Julian Ross ha detto...

si l'insufficienza non è giusta...sono d'accordo con il Puma...

Doonie ha detto...

la severità per un paio di gol sbagliati, ma probabilmente, in effetti, la sufficienza ci stava..fate voi :)

Soda ha detto...

No ragazzi, non iniziamo a valutare le prestazioni in base ai goal sbagliati, altrimenti dovreste rivedere quelle di tutti, durante tutto l'anno, al ribasso...:D
Just my two cents,

Soda

p.s. come siete pretenziosi con me

Puma ha detto...

Cmq il gol Mimì l'ha sfiorato perché il Puma gli ha servito un L1+triangolo col mancino da metà campo che chiedeva solo di essere messo in porta...

kikkuzzo ha detto...

scusa pigi ma secondo me il migliore in campo è stato mimì...ma dove l'avete trovato??un muro in difesa...complimentoni a lui, merita almeno quanto pj (un gol salvato spesso vale quanto un gol fatto!!!)

PS:Mimì, non è che vuoi trasferirti nella nardullese?? ti offriamo 2 euri al mese!! pensaci!!! ahahahahah!!
PPS: pj, ringrazia che il coast to coast ti è riuscito...io ero lontano, lo so benissimo quando ti sposti sul destro per tirare!! ti è andata bene!! lol

Puma ha detto...

La dirigenza del Real Katenaccio ha smentito qualsiasi possibilità di vendita del difensore centrale Mimì. Solo per dovere di cronaca riportiamo alcuni colloqui tra il Capitano del Katenaccio Puma e il Presidente del Pappalettere Giggione.

Giggione: "Mé Puma, cosa vuoi per Mimì, ipotizzando che fosse possibile uno scambio."

Puma: "Voglio la totalità del cartellino di Pirellone, la restante metà del cartellino di Bà Andrea per farlo trasmutare completamente in Caino e la metà del cartellino di Giggione per sopperire al vuoto lasciato nella posizione centrale difensiva."

Questa è la valutazione di mercato di Mimì anche se, sappiatelo, non lo venderemo mai! Egli infatti è membro fondatore e ispiratore del Progetto Katenaccio e come tale ha il pettirosso assolutamente cucito al petto.
Cmq, data la sua valutazione non credo che sia alla vostra portata, nè penso che Mimì accetterebbe il trasferimento.

kikkuzzo ha detto...

bastava dire "no"....ehehehehehe...

dirò al presidente nostro di attuare la strategia che usa calderon di solito...

mario -Mr President- ha detto...

grandi anche le pagelle, duni! Ou uagnù quando volete ci rimeniamo in allegria. Pigi ritirati. Da tutti i prati verdi, anche del Poker...a proposito.............when we pokerize?

Soda ha detto...

Lunedì sera poker?
Vostro,

Soda