giovedì, dicembre 21, 2006

puma e pj mangiano il panettone!

Katenaccio a punteggio pieno. Katenaccio miglior difesa del campionato. Sentenze col sorriso quelle che ieri si sono registrate sul terreno (nzom, un tavolo da biliardo era più spesso) del Free Time dove, all'orario dei signori (22.45) il Katenaccio è sceso in campo e ha travolto i Kaarot per 6 a 1.

La partita nasce bene: i 9 katenacciari sono già in campo a scaldarsi da qualche minuto, e degli avversari nemmeno l'ombra. Alla spicciolata si presentano in campo e devono iniziare a giocare a freddo x evitare sanzioni x il ritardo. Partono in 5, e durante il loro periodo in 6 il Katenaccio è già 2 a 0, grazie a una buon tiro di Marco e a una punizione da centrocampo di Caino. E così, si scopre che gli avversari non hanno un portiere di ruolo: i 2 gol erano tranquillamente evitabili. Primo tempo sontuoso per il Katenaccio, pur senza Mimì in difesa per la prima parte, causa rotazione; il ritorno di Dario è manna per il pacchetto arretrato, Duni e Max controllano senza apprensioni, il primo tempo di Gino consiste in una parata e pensieri ai debiti e ai regali di natale. Nel frattempo la partita assume una sua fisionomia tattica precisa: possesso palla sterile di Kaarot, ripartenze fulminee di Caino, Puma e soprattutto Marco, in grandissima giornata. L'attaccante, primo alle olimpiadi di Fisica allo Scacchi (ma che cazzo vi metteva vostra madre nel latte?), sfiora il gol da antologia con un pallonetto a seguire su uno sciagurato retropassaggio. Il palo però è stronzo fino a un certo punto, perchè gli rimette la palla sui piedi per il più comodo dei gol. A referto anche il primo centro nel torneo di Puma, che con un gol sempre viziato da un portiere che appare + versione palazzo elegante che San Siro si sblocca dopo 7 match senza acuti.
Primo tempo: 4 a 0 e la partita già nella sacca.
A inizio ripresa sono i senatori a fare la nanna: Puma e Duni in panca per una rotazione semplicemente perfetta: probabilmente, oltre che per il risultato, è questa la fonte massima di soddisfazione per i pettirossi, privi di mister Cacciapuoti, a Madrid per trattare lo scambio Cassano-Gioacchino.
Dalla panchina assistiamo a un Katenaccio ancora assolutamente in palla, che sfrutta la velocità dei suoi avanti e le doti fisiche di un Dario di nuovo sui campi dopo 3 mesi e quindi motivatissimo. C'è quindi il tempo di vedere anche un pregevole gol di testa di Marco, che completa l'hat-trick, e un gol d'autore: Mimì, alla prima sfuriata offensiva del torneo, fa subito centro. Sul 6 a 0 la squadra si rilassa e il Kaarot, complice l'arbitro (che a fine gara ammetterà di aver condotto il match nel finale in modo imperfetto, allo scopo di tenere vivo il gioco) si getta nella metà campo avversaria.
Il secondo tempo però vede un protagonista inatteso quanto gradito: Gino.
Entra in campo probabilmente senza sbattimenti, e inizia a volare. Solo nel finale, in mischia, è beffato da una deviazione sfortunata di Gioacchino. A quel punto l'arbitro, filantropo, è contento.
Risultato finale: 6 a 1. Marcatori: Marco (3), Caino, Puma, Mimì.
Post gara vizioso con pandoro e spumante a profusione in uno spogliatoio visibilmente festante: il Katenaccio, attendendo il posticipo e un recupero, è primo da solo.

Gino 8: è la squadra che invoca il tributo, e tributo fu: è lui il migliore in campo. Caino, a fine gara, dichiarerà: "mi hai fatto venire 3,4 volte!"; immagino che la sua fidanzata da domani si recherà in una scuola calcio. Eccezionale, in particolare, sulle parate alte: sono almeno 3 le circostanze in cui toglie il pallone dal sette con dei voli pazzeschi. E dire che la mattina aveva la febbre.

Max 6: in una difesa che farebbe felici tutti i fantacalcisti del mondo, che a botte di modificatori volerebbero, lui è ordinato ma non riesce a dare quel qualcosa in più in fase di spinta che gli altri compagni di reparto, a ritmo alternato, riescono a offrire. Allo stesso tempo nulla gli si può rimproverare difensivamente.

Dario 7: esordio felice x l'irlandese d'adozione: parte centrale e amministra il reparto come se ci avesse piazzato le telecamere nelle precedenti partite. Poi, con l'ingresso di Mimì, può fare la fascia e la fa come meglio crede, dominandola addirittura nella ripresa. Gino può dormire sonni tranquilli, anche se magari dormire durante il torneo non è il massimo.

Mimì 7: dopo il match di settimana scorsa uno rischierebbe di perdere il lume della ragione, ma così non deve essere. A parte un supersvarione nel primo tempo, amministra quel poco di difficoltà che incontra con saggezza e si va a prendere il mezzo punto in più con una bella legna dal limite dell'aria. E può tornare a casa senza stress e sbattimenti.

Duni 6,5: partita facilissima x il terzino sinistro, che praticamente aiuta spesso la fascia del Kaarot a finire fuori (avete visto quante volte è successo? Mi puntavano e si portavano il pallone in laterale); degne di nota un paio di rimesse laterali sbarazzine e una voglia di spingere che spesso lo portano senza motivo a centrocampo, in pressione. Maledetta adolescenza che non finisce mai.

Caino 6: un jolly oggi che aveva voglia di identità. Noto x la sua duttilità tattica, oggi non riesce a fare l'uovo a centrocampo, forse condizionato dalla rotazione in panchina che spesso cambia gli assetti tattici. A parte il gol piuttosto fortunoso non riesce a fare la differenza contro una difesa non certo indimenticabile. Alla fine, hai scelto la partita migliore x farti venire le crisi tattiche :)

Puma 7: è la partita ideale x il capitano: avversari non veloci, tanto spazio a centrocampo, possibilità di impostare in prima persona. E così dal Puma passano molti dei palloni del Katenaccio, ed è questo che sicuramente porta il mediano a un voto alto, oltre al gol che tanto bramava.

Gioacchino 6,5: dà sempre la sensazione di poter fare i dribbling stile pubblicità prima dei mondiali, specie quando parte frontalmente e fa le serpentine. Come sempre, un pò di difficoltà nelle progressioni e un pò di sfortuna in fase di realizzazione. Ma come contropiedista dai piedi buoni, anche lui fa la differenza. L'autogol nel finale è davvero frutto del caso.

Marco 7,5: ha imparato a fare il centravanti. Movimenti quasi sempre giusti, gol, testa alta quando serve, riesce a segnare in tutti i modi possibili, testa compresa. Se non si fosse mangiato un gol facilissimo a metà secondo tempo, Gino avrebbe dovuto tremare x la palma di migliore in campo. Comunque, un piacere vederlo giocare su questi livelli, finalmente.

31 commenti:

mik ha detto...

Chissà come mai quando perdete 7 a 2 contro il Pappalettere si leggeono commenti come "il Katenaccio è stato in partita sino quasi all'ultimo", mentre quando vincete con dei morti viventi, in una partita in cui anche l'arbitro non ha voluto infierire, fioccano voti altissimi e commenti da urlo. Non bisognerebbe moderare i commenti in relazione al valore dell'avversario? Così è facile prendere buoni voti in pagella.

Ricordo che domani sera, presso scivolandia, in occasione della partita del Pappalettere, si svolgerà la raccolta dei fondi agebeo. Potrebbe essere non solo una valida alternativa alle volgarità promessemi dal presidente, ma anche un buon modo per far seguire ai buoni propositi lanciati su questo blog dei fatti concreti.

doonie ha detto...

da là se ne andò..
parla con pirellone, o trizio, oltre a gastemarci sempre..

p.s.prossima volta ci vieni a vedere e fai tu le pagelle.

mik ha detto...

Beh, moh non te la menare...non serve che io venga, basta leggere i tuoi resoconti e rilevarne le contraddizioni interne. E poi, basta lamentarsi per le mie incursioni sul vostro blog, altrimenti che dovremmo dire noi del terrorismo e della disinformazione politica che il Puma regolarmente svolge sul forum del Pappalettere.

Ma poi, Dunie, tu te le tiri proprio.

Puma ha detto...

se gli avversari sono sembrati dei morti viventi è dipeso anche dal fatto che noi li abbiamo mazzulati sin dall'inizio giocando un primo tempo dii gran ritmo e concentrazione che ci ha portato sul 4a0. Nel secondo abbiamo controllato la partita.
Poi non mi sembra che Kakà quando gioca contro l'Ascoli e segna una doppietta abbia 6 dai giornali sportivi con il commento: vabbé giocava contro l'Ascoli.
Per cui smettila con la tua retorica da Medioevo e cerca di entrare, seppur a piccoli passi, nella modernità.

mik ha detto...

Beh Puma,
però Kaka è Kaka, e comunque dipende sempre dalla bellezza dei goal. Comunque visto che citi il caso della gazzetta, ti accorgerai che il 7 o il 7,5 viene dato a gente come appunto Kaka quando segna due goal contro squadrette. Comunque è Dunie che ha dipinto una partita in cui anche l'arbitro per compassione filantropica faceva di tutto per agevolare gli avversari. Questo all'Ascoli non accade ancora, anzi accade semmai il contrario. Non metto in dubbio che abbiate giocato bene, ma la discrepanza tra le pagelle e la descrizione della partita è forte, e una simile discrepanza non la trovi neanche in tuttosport quando la Juve batte 5 a 0 la Sambenedettese in coppa Italia. Però attento, che chi segna una doppietta in serie a difficlmente ha più di 7. E poi spessissimo sulla Gazzetta non esagerano i voti in caso di vittorie spropositate proprio ricordando l'incredibile inferiorità della squadra avversaria.

doonie ha detto...

mi mancava la gastema a titolo personale.

e dire che tra le due squadre qualche tempo fa si sorrideva e basta..

mik ha detto...

Ehi, Dunie, dove la leggi la gastema personale? Non mi sembra che tu sia ipersensibile al punto di leggere gastema ove non ci sono. Avessi detto chit'e murt, allora avrei capito. Quelle sono le "volgarità" di Julian Ross.

Julian Ross ha detto...

a parte le sterili polemiche con mik...
GRANDE KATENACCIO!
siete l'orgoglio del vostro presidente lontano

mik ha detto...

Vedo che anche la nardullese ha finalmente vinto.

domenico ha detto...

la democrazia è una santà istituzione.......
......ognuno puo dire tutte le cazzate che vuole

doonie ha detto...

Ma poi, Dunie, tu te le tiri proprio.

dici che non è personale?

Pirellone ha detto...

A Natale tutti dovrebbero essere buoni, tutti tranne Trizio :)

mik ha detto...

Beh, "tu proprio te le tiri" non è certo una gastema. E poi, scusa, le risposte e i commenti sono sempre risposte e commenti a quanto scritto da una o più persone...in questo senso ogni intervento non può non essere "personale", nel senso che non può non rivokgersi ad un interlocutore. Si dicute, si commenta e si risponde in due persone, in questo senso il mio intervento è "personale", nel senso che si rivolge ad un'altra persona. E comunque se scrivi che si trattava di una gastema, beh mi sembra che si dica il falso, non credi?

marco ha detto...

Trizio siamo stufi delle tue critiche che non hanno neanche un briciolo di costruttività cmq mi voglio complimentare con te per tutto il tuo tempo libero che doni al blog del Katenaccio...

mik ha detto...

Chi ha detto che le critiche devono essere costruttive? E poi, chi ho criticato?
Siamo tutti un po' ipersensibili. Ma nessuno dice niente quando il Puma viene sul nostro sito imperversando con la propria cultura da James Joice a Cicerone, passando per Kafka via Aristotele.

Caino ha detto...

Se propio dobbiamo dirla tutta dire che fra i voti e il commento alla partitata ci sono delle discrepanze è un'osservazione critica, ma comunque una critica. Poi sentirsi dire da un Pappaletteriano di dubbia moralità ma sopratutto da uno sporco bianco verde come si fanno le pagelle è veramente il colmo. Fino a qualche anno fa si leggevano pagelle del tipo: "BaNico 6 goal voto 5". O senza dover andare così indietro basta vedere le pagelle dell'ultima partita dove i voti appaiono un po' troppo alti rispetto a quello che si è fatto vedere in campo. Meno male che BaAndrea almeno le contro pagelle le sa fare. Cmq è normale credo che quando si vince si tendano a nascondere i difetti.

Grande Katenaccio

P.S. Ragazzi la raccolta fondi è una bufala

Caino ha detto...

scusate gli errori è tardi e sono stanco cmq è si tenda

Caino ha detto...

Puma la classifica grazie!!!

mik ha detto...

Non si tratta di una critica, ma di un'osservazione. La reazione scomposta e alterata del Katenaccio rivela la magagna che c'è sotto.

Pirellone ha detto...

credo che ognuno debba guardare in casa propria, se doonie intende le pagelle in quella maniera sono fatti suoi e del Katenaccio,non credo che qualcuno venga in casa Pappalettere a rompere le balle quando Andrea pubblica pagelle, contropagelle e commenti. Tuttavia anche noi abbiamo avuto in passato pagelle scandalose, come ricordava Caino (cazzo ne sai tu poi??? mah...qui aumenta di peso la teoria triziana che vuole Caino e Andrea la stessa persona,ormai fusi come Trunks e Gohan in GIUDA) quando facevo 5-6 gol e qualche assist e prendevo 3 (magari 5).Mocc al Pampa :(

mik ha detto...

E poi il Puma ne fa di tutti i colori sul forum del Pappalettere. Che fastidio darò mai io con i miei post?

doonie ha detto...

alla fine io la sto prendendo a ridere..oggi pomeriggio farò le pagelle del basket, attendiamo il commento tecnico

mik ha detto...

Beh, se la si prendesse a piangere sarebbe un po' preoccupante. Ma quella famosa gastema?

domenico ha detto...

dai ragazzi !
che se ci impegniamo un po di piu tutti quanti per capodanno potremmo raggiungere il record di 100 commenti su questo post

ognuno puo dire la sua......non siate virvignosi

doonie ha detto...

punti di vista, io potrei prenderla come un offesa personale..tu magari no, in quel caso potrò sentirmi, diciamo così, più libero di commentare le tue uscite :)

mik ha detto...

Si, ma la gastema? Quali punti di vista? E non offende nessuno del Katenaccio un puma, vecchio ubriacone, che imperversa malevolo sul forum biancoverde?

Ci vediamo in campo, e divertiti, non pensare a stè cose

doonie ha detto...

sò 8 volte che parli di puma come se fossi io..

alla fine credo che entrambi stiamo svarionando..ci vediamo in campo che è meglio :)

mik ha detto...

Si, ma siamo d'accordo che Puma è l'anticristo?

domenico ha detto...

il bottino

domenico ha detto...

mandato di cattura

Puma ha detto...

abbiamo perso anche Domenico...