venerdì, gennaio 26, 2007

carne trita

Il Katenaccio subisce un'altra pesante lezione dal Pappalettere (quando abbiamo vinto l'ultima volta?Avevano già ucciso Aldo Moro?), che giustamente fa festa nello spogliatoio cantando "Non vincete mai" (Giggione oggi ha dimostrato che bere birra, prima del match, fa bene). 7 a 2 il risultato finale, sebbene la partita fosse stata tutto sommato ancora in bilico fino a 5 minuti dalla fine, pur apparendo netta la superiorità dei verdi. Squadra che paga sopratutto dal centrocampo in su, confermando le perplessità sulla quantità di match giocati dalla squadra, che contro il Pappalettere non può, in nessuna occasioni, presentarsi in condizioni fisiche così pietose (non è un caso che gli ultimi a mollare siano stati Dino e Soda che avevano saltato il torneo per turnover).

Giangi 5,5: un paio di splendide parate all'inizio, un altro intervento molto bello su deviazione, ma la sensazione generale di una certa fragilità, non so se fosse insicurezza, deconcentrazione, oppure semplicemente la porta è troppo grossa anche per lui. Nel complesso, non convince, anche se non si è perso di certo per colpa sua.

Max 5: appare abbastanza in controllo nella prima mezzora, ma soffre tremendamente la mobilità del trio Gasso-Antu-Macaco, eccezionali sul piano atletico questa sera. Ogni tanto si incarta nel tentativo di fare la giocata, e le sue sfuriate offensive, encomiabili dal punto di vista dell'impegno, non fanno male.

Silos 5: discorso non troppo diverso da quello fatto per Max: tiene finchè può, poi la difesa, spessa presa in mezzo in contropiede, è costretta a disunirsi e lui viene spesso deriso sulla fascia destra, da cui Giggione, nel finale, fa partire 3 dei 7 gol finali. In più, spinge molto meno di Dino sull'altra fascia.

Duni 5,5: probabilmente con uno scarto inferiore avrebbe meritato la sufficienza. Spinge come un ossesso, ma non è aiutato da Francesco sulla sua fascia, che si limita a fare lo spettatore non pagante. Trova peraltro un Macaco super e a parte una fase centrale in cui lo controlla, lo deve subire. Nel finale si gioca la sufficienza a causa della poca grinta in occasione dei gol subiti e di un fisiologico calo fisico.

Francesco 4: a camminare, non era male.

Puma 4,5: prestazione pessima del capitano, che appare in difficoltà prima di tutto sotto il punto di vista fisico, e forse anche della concentrazione (doveva saltare questo match, è stato richiamato all'ultimo). Gioca in una insolita posizione di ala destra, quando davanti alla difesa il Katenaccio aveva bisogno, come e più del solito, di qualcuno che rompesse le palle. In ritardo su ogni contrasto, lancia male e manca anche nella sua dote migliore, ovvero l'impegno.

Soda 6: l'ultimo ad arrendersi. Il non aver giocato il giorno prima gli permette di andare su tutti i palloni fino in fondo, oltre che una voglia di fare nettamente superiore al resto della squadra, e non mi riferisco alle sue abitudini raccontateci una sera al Free Time. Nel finale, si mette laddove il Puma non sarebbe stato affatto disprezzato, nel colmo della disperazione. Segna anche..sufficienza più che meritata.

Cruz 5: la solita canzone stonata. Fa un gol molto bello (complice una deviazione, l'azione rimane splendida), tenta dribbling inutili, gioca specchiandosi. Uno spreco. Come i 2 gol che si mangia davanti al Cammello con la partita ancora in bilico. Involuzione tecnica realmente incomprensibile.

12 commenti:

Puma ha detto...

Se giochi da solo a centrocampo dopo un pò ti rompi le palle. Speri che l'altra persona cammini un pò di meno se la metti da un'altra parte e ti sposti. Se poi ti prendi anche dei gol di merda ogni volta perché la gente perde palla sulla tre quarti nostra mentre cammina e se non ti arriva un cazzo di pallone maturi la decisione che sarebbe stato meglio rimanere a casa a dormire. Comunque sto preparando un post ad hoc per la tattica.

mik ha detto...

Noi vogliamo il Katenaccio al meglio. Ragazzi, l'anno prossimo non fate piu il torneo di storie, non ne vale la pena. E' persino falso nei presupposti. Viene spacciato per torneo all'amicizia, invece...

Antunello84 ha detto...

MI sa che in questo periodo le prendereste anche dal rosafante :D

Pirellone ha detto...

Più che daccordo con Mik

Massimo` ha detto...

no ragazzi l'anno prossimo sempre al torneo di storie!!!! non facciamo i codardi. e cmq. non capisco cosa centra con la disfatta di ieri.... però per il momento pensiamo a vincerlo sto anno il torneo di storie!!!!

ah cmq. sottolinerei che il mio 5 dipende anche da una scarpa completamente slacciata con cui ho giocato! la prossima andrà meglio.. e spero di giocare sulla fascia la proxima volta.. avevo tanta grinta ieri ma da centrale era difficile esprimerla!!!

mik ha detto...

Mah, mi sembra alquanto poco avveduta l'idea che il coraggio si veda partecipando al torneo di storie; in fondo coraggio e codardia si vedono anche giocando amichevoli. Se poi per non essere chiamati codardi ci si deve metter sullo stesso livello di chi confonde il giocare a pallone con il cercare la rissa o il fare a mazzate, beh, preferisco essere "codardo" e divertirmi con i miei amici con cui gioco da una vita. Non sono io, poi, che scrive su questo blog di partite finite in mezza rissa con la stella rossa, di arbitri malavitosi, di ingiustizie e torti arbitrali vari. Non e' solo la partita di ieri, ma e' il quadro che voi stessi date a far domandare a chiunque se ne valga la pena. Le "palle" le si tira fuori anche in amichevole con il pappalettere, solo che la cosa bella di questo tipo di partite inter nos e' che fortunatamente tirare fuori le palle non significa (grazie a Dio) necessariamente cessare di giocare a pallone per iniziare l'antico quanto odioso rituale della rissa verbale e fisica e dell'intimidazione. Non e' certo da qui che si vede il coraggio di un singolo o di una squadra.

doonie ha detto...

noi daremo sempre e comunque il massimo (anche se sono d'accordo sul fatto che non si possa giocare su ritmi alti x 2 giorni di seguito, però nemmeno io ho voglia di rinunciare al torneo di storie)..se sarà sufficiente al pappalettere, che ben venga..alla fine ieri per quanto abbia perso sono stato contento di essermi spaccato e quindi sono tornato a casa senza particolari fisse

Max io e tu abbiamo pagato gli ultimi 3 gol negli ultimi 5 minuti nelle pagelle, se la partita fosse finita 4 a 2 non sarebbe stata scandalosa la sufficienza x entrambi..tranguì :)

p.s. miucci, quando vuoi un altro 5 a 0, basta chiamare.

Massimo` ha detto...

ragazzi con la stella rossa le risse sono nate questo si ma per caso.. contro gli shaolin alla fine noi, o almeno io, me la prendo solo con l'arbitro per quel caso e per tutto il resto, mentre con i ragazzi non abbiamo avuto problemi...
le palle si tirano fuori anche quando ti danno tutti in capa, è facile dire che siccome goni tanto finisce male una partita il torneo fa cagare.
in ogni torneo succedono queste cose...

poi sarà pure che io sono abituato alla terza categoria e altre categorie dove ne vedo di peggiori però...

Antunello84 ha detto...

Vediamo come state messi questa settimana, IlRosafante risponde presente!

mik ha detto...

Se posso dare un mio ultimo commento: Doonie, non e' questione di quello che e' sufficiente per il pappalettere. Credimi, a noi interessa che quando giocate contro di noi voi stiate bene e vi divertiate, che si vinca o si perda. Questo e' il vantaggio di giocare nel contesto "inter nos": ossia che non leggeremo mai sul forum del appalettere o sul blog del katenaccio la parola "ingiustizia" come commento di una sconfitta. Ed e' per questo, per il profondo rispetto e amicizia che nutriamo per voi, che mi ero chiesto se alla fine l'andazzo del torneo corrispondesse realmente alle vostre aspettative iniziali. Personalkmente aspetto il momento di giocare a pallone il giovedi sera per tutta la settimana, e quando scendo in campo so che tutto e' tranquillo, sereno e predisposto al puro divertimento. Se pero so che la sera mi aspetta una partita in cui possono accadere episodi spiacevoli, che poco hanno a che fare con il giocare a pallone con i miei amici, beh, mi passa la voglia di giocare. Quanto a massimo, beh io non ho voluto dedurre da alcuni episodi il fatto che iol torneo sia una cagata. E'anche vero che queste cose capitano ovunque, in ogni torneo. Ma, per l'appunto, se questo lo si sa prima allora perche lamentarsi? Io ho fatto la seconda categoria e l'interregionale in panchina, e ne ho viste sicuramente di peggiori, pero si tratta di contesti diversi; quando giochiamo tra noi, tra bravi ragazzi, non piace vedere certe cose, altrimenti a questo punto se proprio voglio giocare in maniera agonisticamente sagerata posso tornare tranquillamente in 3, 2, 1 categoria. Tra tutti i tornei di Bari, poi, quello di Storie si spaccia piu degli altri per essere un torneo basato su certi valori. Allora se vado a fare un torneo a Scivolandia o alla De Palo, beh e' normale che certe cose accadono, e me lo devo anche aspettare. Ma se accadono in un torneo che si fregia di certi valori, beh allora e' normale che uno un paio di conti in tasca se li faccia, se non altro per vedere se ne valga la pena. Ma non volevo certo dissuadervi dal partecipare al torneo, anzi ora che ci siete giocatevela fino in fondo. Stara poi a voi tutti, alla fine, valutare serenamente se il torneo abbia corrisposto alle aspettative iniziali e se íl suo svolgimento sia stato coerente ai principi che lo animavano. La mia proposta ora la conoscete, mi auguro che essa venga valutata con la stessa serenita.

Quinto ha detto...

Penso che su questa cosa siamo tutti d'accordo: le premesse del Torneo di Storie in quanto manifestazione calcistica basata su valori come sportività e correttezza sono state abbastanza deluse.
Questo non significa che il torneo sia brutto ma che in realtà non è poi così diverso da quelli di Scivolandia e del De Palo ad esempio.
A me l'unica cosa che non piace in fin dei conti sono i campi del Free Time, ormai obsoleti, consumati e durissimi ed il fatto che si giochi di Mercoledì.
A questo punto l'anno prossimo si potrebbe pensare di partecipare a qualche altro torneo, magari anche più breve, di lunedì sera o di sabato pomeriggio, secondo me le giornate ideali per questo tipo di attività.
Just my two cents,

Soda

Antunello84 ha detto...

Con tutte le squadre che ci sono, il torneo si può organizzare anche autonomamente.